Borsa Italiana, il commento della seduta di oggi (7 aprile 2022)

[ad_1]


Spicca il rally di Atlantia. Anche Telecom Italia TIM in forte progresso, nel giorno della riunione dell’assemblea degli azionisti. Prevalgono i rialzi tra i titoli bancari

borsa-positiva_2I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee si confermano in territorio positivo, dopo la forte correzione subita il giorno precedente. Giuseppe Sersale – Strategist di Anthilia Capital Partners Sgr – ha segnalato che alla chiusura del 6 aprile 2022 il grafico dell’Eurostoxx 50  mostrava un quadro tecnico in deterioramento, con l’indice che ha chiuso ai minimi dal 15 marzo. “Dopo una falsa rottura rialzista ora sembra voler emergere al ribasso dal consolidamento”, ha evidenziato l’esperto.

Alle 14.10 il FTSEMib era in progresso dello 0,99% a 24.690 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 24.439 punti e un massimo di 24.913 punti. Alla stessa ora il FTSE Italia All Share guadagnava lo 0,98%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,88%) e per il FTSE Italia Star (+0,66%).

Il bitcoin è tornato oltre i 43.500 dollari (poco più di 40.000 euro).

Lo spread Btp-Bund si è allargato a 165 punti.

L’euro è risaliot oltre gli 1,09 dollari.

 

Atlantia registra un balzo del 7,87% a 20,49 euro. Secondo quanto riportato dai principali quotidiani il gruppo spagnolo ACS, che fa capo a Florentino Perez sarebbe interessato a presentare un’offerta per rilevare una quota del capitale della holding delle infrastrutture. Intanto, l’agenzia Moody’s ha migliorato da “Ba2” a “Ba1” il rating assegnato sul debito a lungo termine di Atlantia; l’outlook è stabile.

 

Prevalgono i rialzi tra i titoli del settore bancario.

Il BancoBPM guadagna l’1,7% a 2,757 euro, nel giorno in cui l’assemblea degli azionisti ha approvato il bilancio del 2021 e ha approvato la proposta di distribuire un dividendo di 0,19 euro per azione, per un importo massimo di 287,88 milioni di euro.

 

Telecom Italia TIM ancora tra i protagonisti al FTSEMib, nel giorno in cui l’assemblea degli azionisti ha approvato il bilancio dell’esercizio 2021, chiuso con una perdita netta di 8,3 miliardi di euro, coperta mediante integrale utilizzo degli utili portati a nuovo (pari a 7,3 miliardi di euro) e prelievo da riserve per 956,7 milioni di euro. Il titolo registra un progresso del 5,76% a 0,323 euro. Intanto, quanto scritto su Il Sole24Ore anche il fondo di private equity Apax sarebbe interessata alle attività dei servizi della compagnia telefonica che saranno oggetto di una scissione.

 

In altalena i titoli del settore petrolifero, dopo che il prezzo del greggio a New York (contratto con scadenza a maggio 2022) si è riportato oltre i 98 dollari al barile.

Frazionale rialzo per Saipem (+0,36% a 1,111 euro). La società di ingegneristica ha comunicato di essersi aggiudicata un nuovo contratto per servizi di manutenzione in Mozambico del valore di circa 150 milioni di dollari. Il contratto avrà una durata di circa 9 anni cui si aggiunge un anno opzionale.


[ad_2]

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.