Borsa Italiana, il commento della seduta di oggi (6 aprile 2022)

Borsa Italiana, il commento della seduta di oggi (6 aprile 2022)

[ad_1]


Scattano le vendite sui bancari: spicca il ribasso del BancoBPM. In flessione anche Telecom Italia TIM e Generali. Al segmento STAR spicca il balzo di AVIO

mercato-azionario-negativoI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee registrano ribassi nell’ordine del punto e mezzo percentuale. Pierre Veyret – analista tecnico di ActivTrades – ha segnalato che le azioni europee risentono della riduzione degli investitori al rischio, mentre l’inasprimento delle politiche monetarie e le ridotte aspettative di crescita continuano a esercitare pressioni sull’umore del mercato. “ Mentre gli investitori rimangono concentrati sull’accelerazione dell’aumento dei tassi negli USA, con un possibile incremento di mezzo punto previsto già alla riunione di aprile, la domanda cruciale per i trader è legata alla contrazione del bilancio della Fed, soprattutto dopo che il governatore Lael Brainard ha indicato una riduzione a un ritmo rapido e il più presto possibile”, ha sottolineato l’esperto, secondo cui questi commenti segnalano una mossa significativamente aggressiva da parte della FED, anche se permangono interrogativi sull’impatto di tassi più elevati e ritiro di liquidità per la crescita a lungo termine.

Alle 12.55 il FTSEMib era in flessione dell’1,56% a 24.572 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 24.535 punti e un massimo di 25.016 punti. Alla stessa ora il FTSE Italia All Share perdeva l’1,57%. In rosso anche il FTSE Italia Mid Cap (-1,81%) e per il FTSE Italia Star (-1,46%).

Il bitcoin resta sotto i 45.500 dollari (poco meno di 41.500 euro).

Lo spread Btp-Bund ha superato i 165 punti.

L’euro è ritornato a 1,09 dollari.

 

Scattano le vendite sui bancari.

Il BancoBPM cede l’1,63% a 2,72 euro. L’istituto ha completato l’emissione di uno strumento perpetuo Additional Tier 1 per un ammontare pari a 300 milioni di euro. I titoli, destinati ad investitori istituzionali, sono emessi alla pari e pagano una cedola semestrale, fissa e non cumulativa, pari al 7% e potranno essere richiamati dall’emittente a partire dal 12 aprile 2027.

Performance peggiori per BPER Banca (-2,72%) e IntesaSanpaolo (-2,37%).

 

Telecom Italia TIM ancora tra i protagonisti al FTSEMib, alla vigilia della riunione dell’assemblea degli azionisti per l’approvazione del bilancio 2021. Il titolo della compagnia telefonica perde l’1,44% a 0,3085 euro. Secondo quanto scritto su Il Sole24Ore KKR avrebbe rinunciato a ufficializzare l’offerta per rilevare il controllo della compagnia telefonica. Tuttavia, il fondo di private equity non esclude la possibilità di valutare altre operazioni.

 

Senza direzione i titoli del settore petrolifero, dopo che il prezzo del greggio a New York (contratto con scadenza a maggio 2022) si è riportato oltre i 103 dollari al barile.

Saipem cede lo 0,49% a 1,1275 euro. La società di ingegneristica ha comunicato di essersi aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Medio Oriente e in Africa Occidentale per un totale di oltre 400 milioni di dollari.

 

Vendite anche su Generali (-0,94% a 20,02 euro). L’IVASS (istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) ha segnalato di non aver riscontrato elementi utili per l’avvio di un procedimento amministrativo in merito a possibili acquisti di azioni Generali concertati tra alcuni azionisti della compagnia assicurativa.

 

Performance peggiori per CNH Industrial (-4,04%) e Stellantis (-4,46%).

 

Al segmento STAR spicca il balzo di AVIO (+12,2% a 11,74 euro). La società ha comunicato che Arianespace ha firmato un contratto con Amazon per 18 lanci del vettore Ariane 6 per la messa in orbita di satelliti della costellazione per l’internet a banda larga Kuiper.


[ad_2]

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.