Azioni europee, si riduce la propensione al rischio

Azioni europee, si riduce la propensione al rischio

[ad_1]

mercato-rossoMercati azionari in ribasso nella seduta del 6 aprile 2022. Pierre Veyret – analista tecnico di ActivTrades – ha provato a dare una spiegazione a queste performance.

L’esperto ha segnalato che le azioni europee risentono della riduzione degli investitori al rischio, mentre l’inasprimento delle politiche monetarie e le ridotte aspettative di crescita continuano a esercitare pressioni sull’umore del mercato. “Mentre gli investitori rimangono concentrati sull’accelerazione dell’aumento dei tassi negli USA, con un possibile incremento di mezzo punto previsto già alla riunione di aprile, la domanda cruciale per i trader è legata alla contrazione del bilancio della Fed, soprattutto dopo che il governatore Lael Brainard ha indicato una riduzione a un ritmo rapido e il più presto possibile”, ha sottolineato Pierre Veyret, secondo cui questi commenti segnalano una mossa significativamente aggressiva da parte della FED, anche se permangono interrogativi sull’impatto di tassi più elevati e ritiro di liquidità per la crescita a lungo termine.

L’analista ha aggiunto che, in vista dell’inizio della stagione degli utili la prossima settimana, anche le prospettive a breve e medio termine rimangono poco chiare per gli investitori. “Gli ultimi sviluppi della guerra in Ucraina e le rinnovate chiusure legate al virus stanno schiacciando l’umore mercato e la propensione al rischio”, ha concluso Pierre Veyret.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio.
Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

[ad_2]

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.