Massima attenzione oggi ai mercati

Massima attenzione oggi ai mercati

[ad_1]

I prezzi del petrolio sono saliti a un nuovo massimo a sette anni e le azioni europee e asiatiche scambiano in rosso questa mattina, dopo che i funzionari statunitensi hanno avvertito che un attacco russo all’Ucraina potrebbe essere imminente.

L’indice regionale Stoxx Europe 600 è sceso dell’1,9% nelle prime operazioni, mentre il del Regno Unito è sceso dell’1,2%. L’indice azionario russo Moex è sceso del 2,6% al livello più basso da fine gennaio.

La volatilità nei mercati azionari globali, che è tornata a dominare quest’anno quando le banche centrali hanno inasprito la politica monetaria, è arrivata quando il cancelliere tedesco Olaf Scholz si è preparato a recarsi a Mosca per esortare Vladimir Putin a fermare un’invasione dell’Ucraina.
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden domenica ha parlato con la sua controparte ucraina e ha detto che Washington avrebbe risposto “in modo rapido e aggressivo” a qualsiasi azione militare russa, secondo la Casa Bianca.

Arriva anche il comunicato ufficiale della Federal Reserve in merito alla riunione straordinaria indetta per oggi, 14 Febbraio 2022.

L’ultimo sforzo di Scholz arriva quando le nazioni occidentali hanno ordinato il ritiro del personale diplomatico e militare dall’Ucraina. Alcuni paesi europei si preparano a un afflusso di rifugiati in caso di azione militare.
Lunedì, i prezzi dell’energia sono aumentati mentre gli investitori si sono concentrati sugli ultimi sviluppi in Ucraina. Il , il benchmark internazionale, è salito dell’1,8% a 96,16 dollari al barile, segnando il livello più alto da settembre 2014 e riflettendo un aumento da inizio anno di circa il 23%.
I contratti europei di gas naturale per la consegna del prossimo mese sono aumentati del 12% a 83,41 euro per megawattora.

Le obbligazioni europee sono salite mentre i trader hanno cercato rifugio negli asset a basso rischio.
Il rendimento del a 10 anni di riferimento della Germania, che è aumentato notevolmente nelle ultime settimane sulla prospettiva che la Banca centrale europea ritiri lo stimolo dell’era della pandemia, è sceso di 0,05 punti percentuali allo 0,24%. Il rendimento equivalente dei gilt britannici è sceso di 0,06 punti percentuali all’1,49%.

[ad_2]

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.