Bilancio CNH Industrial, i conti del 2021. Dividendo 2022 di 0,28 euro

Bilancio CNH Industrial, i conti del 2021. Dividendo 2022 di 0,28 euro

[ad_1]

Ricavi e redditività in forte miglioramento. Il management di CNH Industrial ha fornito alcune indicazioni finanziarie per il 2022, relative alle attività industriali.

cnh-industrial_2CNH Industrial ha comunicato i risultati finanziari del quarto trimestre e dell’intero 2021 (prima della scissione con Iveco Group), esercizio chiuso con ricavi e redditività in forte miglioramento.

Il management di CNH Industrial ha fornito alcune indicazioni finanziarie per il 2022, relative alle attività industriali.

CNH Industrial, conti economici del 2021

CNH Industrial ha chiuso lo scorso anno con ricavi consolidati pari a 33,43 miliardi di dollari, in aumento del 28% rispetto ai 26,03 miliardi di dollari ottenuti l’anno precedente, con aumenti in tutti i segmenti per effetto di una continua forte domanda e di migliori prezzi; a parità di tassi di cambio il giro d’affari sarebbe salito del 26%.

Il risultato operativo adjusted delle attività industriali è balzato a 2,11 miliardi di dollari, con una marginalità del 6,7%, mentre il risultato finale è stato positivo per 1,76 miliardi di dollari, dal rosso di 657 milioni contabilizzato nel 2020. Il risultato finale adjusted è stato positivo per 1,88 miliardi di dollari, pari a 1,35 dollari per azione.

Escludendo il contributo di Iveco Group CNH Industrial ha realizzato ricavi per 19,5 miliardi di dollari e un utile netto adjusted di 1,75 miliardi.

CNH Industrial, conti economici del quarto trimestre 2021

CNH Industrial ha chiuso gli ultimi tre mesi del 2021 con ricavi pari a 9,07 miliardi di dollari, in aumento del 7% rispetto agli 8,5 miliardi di dollari ottenuti nello stesso periodo dello scorso anno; a parità di tassi di cambio il giro d’affari sarebbe salito del 9%.

Il risultato operativo adjusted delle attività industriali è stato pari a 401 milioni di dollari, in peggioramento rispetto ai 520 milioni di dollari del quarto trimestre 2020; la marginalità si è attestata al 4,7%.

CNH Industrial ha terminato il trimestre con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 307 milioni di dollari. Il risultato finale adjusted è stato positivo per 347 milioni di dollari.

CNH Industrial, debito a fine 2021

A fine 2021 la liquidità netta delle attività industriali di CNH Industrial era pari a 288 milioni di dollari, dai 786 milioni di inizio anno), principalmente per effetto dell’esborso per l’acquisizione del 100% di Raven (2.246 milioni di dollari) e del 90% di Sampierana (86 milioni di dollari). Alla stessa data l’indebitamento netto totale era pari a 16,82 miliardi di dollari, rispetto ai 16,32 miliardi di inizio anno.

Il free cash flow delle attività industriali nel 2021 è stato positivo per 1,8 miliardi di dollari.

Alla stessa data, la liquidità disponibile era pari a 12,15 miliardi di dollari rispetto ai 15,87 miliardi al 31 dicembre 2020.

CNH Industrial, le indicazioni per il 2022

Il management di CNH Industrial ha fornito alcune indicazioni finanziarie per il 2022, relative alle attività industriali.

I ricavi di vendita netti sono stimati in crescita tra il 10% a il 14%, includendo gli effetti dei cambi di traslazione. Il free cash flow è previsto superiore al miliardo di dollari, mentre le spese di ricerca e sviluppo e investimenti sono indicate a circa 1,4 miliardi di dollari, dal miliardo del 2021.

CNH Industrial, il dividendo 2022

Il management di CNH Industrial ha proposto la distribuzione di un dividendo 2022 (relativo all’esercizio 2021) di 0,28 euro per azione, per un totale di circa 380 milioni di euro. La cedola sarà staccata il 20 aprile.


[ad_2]

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.