MPS, andamento brillante dopo i conti (preliminari) del 2021

MPS, andamento brillante dopo i conti (preliminari) del 2021

[ad_1]

palazzo-salimbeni-mpsSeduta brillante per il Monte dei Paschi di Siena. Alle ore 13.05 il titolo dell’istituto senese guadagnava il 6,77% a 0,993 euro, dopo aver oscillato tra un minimo di 0,95 euro e un massimo di 1,0235 euro.

L’istituto senese ha comunicato i risultati finanziari preliminari del 2021, esercizio chiuso con un utile netto per 309,5 milioni di euro, dalla perdita di 1,69 miliardi contabilizzata nell’esercizio precedente, risultato che comprendeva accantonamenti netti ai fondi per rischi e oneri per 984 milioni. A fine 2021 le esposizioni deteriorate lorde erano pari a 4,1 miliardi di euro, in lieve incremento rispetto al dato del 31 dicembre 2020 (pari a 4 miliardi di euro) ma in calo rispetto al 30 settembre 2021 (pari a 4,3 miliardi di euro). Il Monte dei Paschi di Siena ha segnalato che al 31 dicembre 2021, come nei trimestri precedenti, non è emerso alcuno shortfall, ma ha ipotizzato che nell’orizzonte di 12 mesi dalla data di riferimento, ovvero al 31 dicembre 2022 – nell’ipotesi che l’aggiornamento dei modelli interni alle EBA Guidelines si concluda entro la fine dell’esercizio 2022 – potrebbe emergere uno shortfall di 150 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio.
Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

[ad_2]

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.